È possibile rateizzare le somme degli accertamenti IMU e TASI 2015

Come aveva sottolineato in Consiglio Comunale l’assessore al bilancio e ai tributi, Giovanni Iacono, si rende noto che, per gli avvisi di accertamento relativi all’IMU e alla TASI (la tassa sui servizi indivisibili che è stata introdotta a decorrere dall’anno 2015 e recentemente abolita con decorrenza dall’anno 2020), che stanno per essere notificati in questi giorni, è possibile rateizzare il pagamento delle somme richieste.

Gli atti in questione, in virtù delle modifiche approvate dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 80 del 9/12/2019 all’art. 6 bis del regolamento comunale, possono essere rateizzati fino ad un massimo di 36 (trentasei) rate mensili di importo minimo, comunque, non inferiore a 50 euro.
E’ possibile, al fine di agevolare l’adempimento spontaneo dei contribuenti, presentare l’istanza di rateizzazione tramite mail a ufficio.protocollo@comune.ragusa.gov.it o tramite all’indirizzo pec del Comune di Ragusa protocollo@pec.comune.ragusa.gov.it o rivolgendosi ai numeri telefonici 09320932676-808-809-810.

Ultimi Articoli