Interventi nel settore impianti per lo sport e il tempo libero

di redazione
All’avvio l’intervento per il completamento della pista di pattinaggio, mentre sono state appostate le risorse economiche e nominati i tecnici comunali per la progettazione e D.L. della pista ciclabile di Marina di Ragusa

Eseguiti in questi giorni i lavori di ripulitura ed eliminazione delle sterpaglie, propedeutici all’avvio dell’intervento per il completamento della pista di pattinaggio di via Napoleone Colajanni, da diversi anni in stato di abbandono.
Si tratta di un intervento previsto nel programma triennale delle opere pubbliche 2015-2017, per il quale è già stata stanziata la somma di 150.000 euro. 
Affidato all’esterno, a seguito di apposita gara, il servizio di progettazione per il quale il tecnico incaricato, sta provvedendo alla redazione del progetto esecutivo che prevede il completamento della pista.
“Il pieno recupero di questa importante struttura – afferma l’Assessore ai lavori pubblici, Salvatore Corallo – è essenziale sotto molteplici aspetti. Si tratta infatti di una struttura sportiva unica nel suo genere in città, che giaceva da anni in totale abbandonato.
Il recupero della struttura comunale, quindi, è imprescindibile per evitare che resti, ancora per lungo tempo, inutilizzata”.
Con apposita determinazione dirigenziale, sono stati appostati 250.000 euro per la realizzazione della pista ciclabile urbana dallo Scalo Trapanese a Punta di Mola, e dell’arredo urbano sul lungomare Bisani.
Nello stesso atto vengono anche nominati i tecnici, interni all’ente, che si occuperanno della progettazione e della direzione dei lavori.
“Un’iniziativa – sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici, Salvatore Corallo – che rientra tra le priorità dell’amministrazione comunale e che, visti i risultati, rappresenta una vera e propria scommessa vinta. L’obiettivo è di avviare le procedure di gara entro la fine dell’anno e rendere definitiva la nuova pista
ciclabile entro la prossima primavera.
Un progetto di oltre 2 km complessivi, che si svilupperà lungo il tratto già sperimentato, con ottimo riscontro, in termini di gradimento da parte dei cittadini e dei visitatori, durante la stagione estiva ormai trascorsa.
L’intervento prevede l’installazione, oltre che dei dispositivi di sicurezza e del cordolo centrale, di un tappeto in resina speciale nell’area di transito delle bici, mentre i pedoni, sul lato mare, avranno una corsia preferenziale”.

{gallery}piste{/gallery}

Ultimi Articoli