La Virtus Kleb esce dal tunnel delle cinque sconfitte superando un Palermo non irresistibile

Con una difesa di ferro La Virtus Kleb di Bocchino annulla le velleità del Green Basket Palermo e conquista i due punti dopo la lunga striscia negativa.
Pur con l’assenza di Stefanini, i ragusani giocano una buona e bella partita, con un Mastroianni strepitoso, autore di ben 31 punti, e un Sorrentino braccato dagli avversari ma che ha saputo dare il suo contributo, non solo di canestri, 13 punti, ma soprattutto come fornitore di palloni preziosi ai compagni, nell’impossibilità di andare comodamente a canestro.
Il primo quarto si gioca con molto agonismo, le difese frenano gli attacchi avversari che commettono molti errori al tiro. Punteggio basso alla sirena, 15 -12 per i ragusani, considerando che il solo Mastroianni mette a segno tre triple.
Nella seconda frazione Ragusa impone subito il suo gioco, vanno a segno Iurato, Sorrentino con due realizzazioni dall’arco e Salafia, stabilendo una distanza con l’avversario che stabilizza il vantaggio sui 10 punti, con relativa facilità. Solo nel finale un colpo di coda di Palermo che mette a segno un parziale di 5-0 e riesce a limitare lo svantaggio a 8 punti, si va negli spogliatoi sul 38-30, dopo che Ragusa era andata avanti sul + 13.
Al rientro, dopo l’intervallo lungo, Ragusa è ancora più attenta in difesa e mette in difficoltà Palermo che non riesce a concludere e se lo fa commette errori grossolani al tiro, a metà frazione vantaggio sul + 14, Mastroianni segna già 17 punti al suo attivo, si chiude alla penultima sirena sul 51-42.
Nell’ultima frazione gli ospiti tentano una reazione disperata e riescono a portarsi sul 55-51 nei primi minuti di gioco, ma Mastroianni, in grande giornata, stronca le residue velleità, la Virtus marcia spedita verso il successo finale, si chiude sul 74-57.l

Ultimi Articoli