L’ASP costituisce tre Unità Speciali di Continuità Assistenziale – USCA

Pubblicato sul sito dell’Azienda Sanitaria di Ragusa l’avviso per reclutare il personale medico che farà parte delle Unità Speciali di Continuità Assistenziali – USCA -.

Nella prima fase iniziale, saranno tre le equipe mediche che opereranno, una per ogni distretto dell’Asp: Ragusa – Modica e Vittoria, attive sette giorni su sette dalle ore 8.00 alle 20.00 per un periodo di tre mesi e, comunque, limitato alla durata dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19.

Ogni USCA sarà costituita da 4 medici, i quali dovranno garantire la presenza di n. 1 medico per turno.

Assolveranno, in coerenza con le disposizioni e gli indirizzi operativi forniti dal l’Assessorato Regionale Salute, alle funzioni di:

-gestione domiciliare dei pazienti affetti da COVID-19 che non necessitano di ricovero ospedaliero, in stretta collaborazione con gli altri servizi aziendali;
-gestione domiciliare di pazienti in isolamento domiciliare con possibile infezione da SARS COV-2 (perché contatti stretti o provenienti da zone a rischio);
-valutazione di pazienti che si rivolgono alla Assistenza primaria, alla pediatria di libera scelta o alla continuità assistenziale con sintomi sospetti per COVID-19.

Gli incarichi saranno conferiti con il seguente ordine di priorità:
-I medici titolari o supplenti di continuità assistenziale presso l’ASP di Ragusa;
-i medici che frequentano il corso di formazione specifica in medicina generale;
-i laureati in medicina e chirurgia abilitati e iscritti all’ordine.

Ultimi Articoli