Passalacqua supera facilmente Sassari, si notano dei miglioramenti

L’avversario non era certo di quelli che potevano impressionare, per quanti le sassaresi non si sono date per vinte anche quando erano sotto di 19 punti.
Un approccio diverso alla partita, rispetto alle prime giornate di campionato ha suscitato commenti positivi, maggiore attenzione in difesa, un attacco non mostruoso ma che ha avuto in Tagliamento e Romeo le sue punte di diamante in grado di incidere, soprattutto, nei momenti topici della partita.
Sulla sufficienza le straniere, caricata troppo presto di falli Consolini, quindi, condizionata nell’azione, conferme dalla Santucci che fa intravedere le sue potenzialità ma non impone, ancora, una sua visione di gioco esclusiva.

Le ragusane impongono un ritmo veloce all’inizio, ma producono poco, si portano sul 7-2 ma a metà tempo le ospiti raggiungono la parità, 7-7 e con un parziale di 6-0 si portano anche in vantaggio, 7-11.
Si arriva anche sul 8-13, ma due contropiedi consecutivi di Santucci e il canestro e tiro aggiuntivo conquistato da Marzia tagliamento, a 2.37 dalla prima sirena consentono a Ragusa di ritornare in vantaggio per poi chiudere sul 19-15.

Seconda frazione che si apre con un’altra realizzazione di Tagliamento, le triple di Trucco e di Romeo e due liberi di Santucci portano le biancoverdi sul +12, 29-17.
Ragusa mantiene la distanza ma le sarde non demordono, una bella tripla di Tagliamento permette di andare al riposo sul 40-28.

La terza frazione si apre con attacchi sterili di Ragusa, Sassari cerca di avvicinarsi, ci riesce fino al 42-36, ma Santucci prima e un doppio contropiede di Marshall consentono alle ragazze di Recupido di riportarsi avanti, sul + 14, sul 50-36.
Le padrone di casa potrebbero allungare ma si perdono in alcune leziosità, Santucci comunque fa arrivare la sua squadra sul +19, 57-38, si chiude alla sirena sul 59-42.

Finale della partita in sostanziale parità anche nel punteggio parziale del tempo, 25-25, che mostra come la squadra ospite non ha mollato fino alla fine, ma nulla ha potuto fare contro lo show finale di Tagliamento e di Romeo, tre le triple di quest’ultima. Si chiude sul 84-67 che in fondo è il dato di fondo fra le due formazioni.

 

Passalacqua Ragusa – Dinamo Sassari 84 – 67 (19-15, 40-28, 59-42, 84-67)

PASSALACQUA RAGUSA: Tikvic* 9 (4/10 da 2), Romeo* 15 (0/1, 5/10), Consolini* 4 (1/3, 0/2), Chessari NE, Trovato NE, Tagliamento 19 (5/6, 3/5), Bucchieri, Trucco 6 (1/1, 1/2), Marshall* 5 (2/5, 0/2), Nicolodi 5 (2/5 da 2), Santucci 13 (5/7, 0/1), Kuier* 8 (4/6, 0/2)
Allenatore: Gianni Recupido
Tiri da 2: 24/44, 55% – Tiri da 3: 9/24, 38% – Tiri Liberi: 9/12, 75% – Rimbalzi: 41 12+29 (Tikvic 8) – Assist: 23 (Marshall 6) – Palle Recuperate: 12 (Marshall 3) – Palle Perse: 11 (Tikvic 3)

DINAMO SASSARI: Calhoun* 23 (4/8, 4/8), Arioli* 12 (3/5, 0/2), Mataloni* 7 (2/5, 0/4), Gagliano, Rakova* 11 (4/7, 1/3), Cantone, Burke* 14 (5/10, 0/1), Scanu NE, Pertile, Fara NE
Allenatore: Antonello Restivo
Tiri da 2: 18/35, 51% – Tiri da 3: 5/18, 28% – Tiri Liberi: 16/18, 89% – Rimbalzi: 26 3+23 (Rakova 10) – Assist: 5 (Arioli 3) – Palle Recuperate: 5 (Mataloni 2) – Palle Perse: 17 (Arioli 5)

Primo Arbitro: Longobucco Andrea di CIAMPINO (RM)
Secondo Arbitro: Forni Maria Giulia di CERVIA (RA)
Terzo Arbitro :Culmone Cristina Maria di BOLOGNA (BO)

Ultimi Articoli