Per un turismo sostenibile

di redazione

Il boom delle presenze di visitatori sul nostro territorio sollecita interventi decisi per un turismo sostenibile

E’ l’Anffas di Modica a portare all’attenzione, delle istituzioni territoriali competenti, una seria riflessione sulle politiche turistiche e sulle necessità di rilancio del nostro patrimonio che passi attraverso la programmazione di un turismo che sia “accessibile” a qualunque cittadino.

Spesso i tesori naturalistici, ambientali, artistici ed architettonici della nostra terra non sono fruibili per i normodotati, spesso sono anche inaccessibili per le persone con disabilità.

E duole constatare come le più recenti misure a favore del turismo, raramente contemplino o menzionino interventi a favore dei diversamente abili, addirittura, in molti casi, non è prevista nemmeno una esenzione dalla tassa di soggiorno

Ciò che attualmente si sta facendo in materia, non sembra muoversi verso una scelta di civiltà importante che si auspicava, fortemente, per il nostro territorio.

Occorre una concertazione e un maggiore coinvolgimento fra istituzioni, operatori turistici e associazioni che ruotano intorno al mondo della disabilità per impostare norme e regolamenti, e quindi a un modello di turismo, più vicini alle specifiche esigenze di tanti potenziali visitatori.

Ultimi Articoli