Provvedimenti in merito al servizio di trasporto scolastico

Dal 1° febbraio prossimo gli studenti che frequentano gli Istituti superiori, stante le disposizioni attuali, riprenderanno l’attività didattica in presenza, nella quota del 50%.
Il Settore VI – Pubblica Istruzione fa presente che la situazione di emergenza sanitaria ancora vigente determina l’impossibilità di programmare con gli istituti scolastici e con le ditte di trasporto il numero degli studenti pendolari in presenza, nonché il numero di corse occorrenti ad ogni studente, che per un periodo non definito alternerà attività a distanza e non, il che risulta incompatibile con l’emissione di abbonamenti, che per definizione si basano sulla continuità dell’erogazione e della fruizione del servizio trasporto.
Pertanto, si comunica all’utenza che non saranno emessi abbonamenti scolastici per il rimanente periodo di frequenza dell’anno scolastico 2020/21 e che si procederà al rimborso alle famiglie delle corse (o in alternativa abbonamenti settimanali) effettuate dallo studente, previa presentazione all’Ufficio competente di apposita richiesta allegando i titoli di viaggio rilasciati dalle ditte di trasporto, e salvo verifica di frequenza scolastica attestata dai rispettivi Istituti superiori.

Ultimi Articoli