Pubblicata l’ordinanza per la prevenzione incendi

Il Servizio 7° appartenente al Settore VIII rende noto che sul sito istituzionale dell’ente, nell’apposito spazio “Atti ufficiali”, è pubblicata l’Ordinanza n. 276/2000 riguardante la Campagna prevenzione incendi.
Nella predetta ordinanza si fa, tra l’altro, espresso divieto di dare fuoco alle stoppie e alle erbacce , lanciare mozziconi di sigarette dai veicoli in circolazione al fine di scongiurare possibili incendi, di usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli in boschi o in terreni cespugliati, usare motori, fornelli e simili che producono faville o brace nei boschi o terreni cespugliati, bruciare residui provenienti dal ciclo di attività produttive quali materiali plastici, polistirolo, scarti vegetali e quant’altro costituisca rifiuto.
Con predetto provvedimento si ordina altresì ai proprietari, o a chi per essi, di aree libere non ancora edificate all’interno del perimetro urbano, di provvedere;
– alla, recinzione dell’intero perimetro delle aree libere al fine di impedirne l’accesso a chiunque;
– alla costante pulizia ed eliminazione della vegetazione secca e della sterpaglia intorno ai fabbricati, agli impianti ed ai confini di proprietà per una fascia di rispetto non inferiore a mt 10;
– alla rimozione immediata a proprie spese di rifiuti di qualsiasi natura e provenienza ivi depositati a norma di legge nonché di arbusti e sterpaglie e quant’altro possa causare pericolo di incendi.
Nell’ordinanza vengono altresì indicati i periodi in cui è assolutamente vietato incenerire gli sfalci di potature, la paglia le sterpaglie e le erbacce e quello invece in cui tali operazioni sono consentite rispettando alcune condizioni prestabilite.

Ultimi Articoli