Santa Croce Camerina, il Comune esternalizza i servizi sulle spiagge

È stata approvata, all’unanimità dei presenti, dal Consiglio comunale, l’esternalizzazione dei servizi sugli arenili del litorale santacrocese, che saranno maggiormente razionalizzati e migliorati.
È stato il sindaco, Peppe Dimartino, a illustrare al civico consesso, che si è riunito ieri con i caratteri d’urgenza, la ratio della proposta.
“Si tratta di un progetto fortemente voluto dall’Amministrazione comunale, che prevede l’istituzione di un servizio pubblico locale che accorpa, migliora e razionalizza diversi servizi per una migliore fruizione dei nostri arenili.
Mi sono scusato con il Consiglio comunale per il poco preavviso con il quale abbiamo portato in Aula la proposta di bando, ma è chiaro che se vogliamo realizzare tutto questo nel mese di giugno c’è da far presto. Si tratta, in particolare, della realizzazione e gestione di 27 docce a pagamento (che costeranno 20 centesimi per 30 secondi), che scongiureranno quello spreco enorme d’acqua che purtroppo ogni estate si vede nelle nostre spiagge. Saranno docce più moderne, funzionali e decorose.
Nello stesso bando si prevede la gestione delle zone blu, che saranno tra Punta Secca e Caucana e che vedranno tariffe agevolate per i residenti, dimoranti e proprietari di immobili (1 euro l’ora senza agevolazione; 50 cent. l’ora, 2 euro sei ore e 3,50 euro tutto il giorno con agevolazione), l’accessibilità degli arenili e le postazioni di salvataggio: due su Punta Secca, una su Caucana e una a Casuzze, nelle spiagge dove non sono presenti postazioni private.
Ci rendiamo conto che si tratta di un cambiamento importante, soprattutto per le docce, ma allo stesso tempo è necessario un cambio di mentalità per mettere fine allo spreco di risorse idriche che siamo sicuri i nostri cittadini alla fine apprezzeranno.
Per fare tutto questo abbiamo scelto la strada del bando ad evidenza pubblica per garantire la massima trasparenza, nonostante fossero possibili altre soluzioni. Non posso che ringraziare i nostri uffici per avere lavorato a lungo e per essere riusciti a completare tutto in tempo”.
Il bando sarà pubblicato nel sito ufficiale dell’Ente.

Ultimi Articoli