Settimana VIVA per il cuore

di redazione

Ogni anno muoiono per arresto cardiaco 55.000 persone. Di queste 15.000 potrebbero essere salvate.

 

Organizzata una manifestazione che rientra nel programma che ha visto, sin dal   2012,  il Parlamento europeo impegnato con gli  Stati Membri a istituire una Settimana di sensibilizzazione dedicata all’arresto cardiaco, con lo scopo di migliorare la conoscenza e la formazione dei cittadini e degli operatori sanitari alla rianimazione cardiopolmonare.

Grazie alla disponibilità della famiglia Blundo, titolare del Caffè del Viale, al suo interno l’evento inserito nella Settimana Viva. Hanno collaborato Associazione CIVES Ragusa, Pastorale della Salute della Diocesi di Ragusa, AIAD Ragusa, Ragusa in Movimento, ASD No al Doping e alla Droga, Rugby Audax Clan,  Riprendiamoci… il Cuore, Scuola Calcio Atletico Hyblea Ragusa, Amunì ASD.

L’evento si è declinato in una prima  parte con lo  screening glicemico a cura dell’AIAD – ASSOCIAZIONE ITALIANA ASSISTENZA AI DIABETICI –,   a seguire con un  momento formativo denominato “Le Manovre per La Vita”, che rientra nella Campagna europea “VIVA la settimana della rianimazione cardiopolmonare”, dove gli istruttori di CIVES – Coordinamento Infermieri Volontari per l’Emergenza – Ragusa e della Pastorale della Salute – Diocesi di Ragusa, hanno informato e, nello stesso tempo, formato i partecipanti circa le pratiche Rianimazione cardiopolmonare.

Ogni anno in Italia muoiono per arresto cardiaco circa 55000 persone di queste è stimato che circa 15000 potrebbero essere salvate se la popolazione venisse formata sulle manovre di rianimazione cardiopolmonare;  manovre semplici da imparare tanto che ea Ragusa sono state impartite in un bar.

Ultimi Articoli