Arriva la sconfitta che annulla tutto il ben fatto del girone di andata

Contro la penultima in classifica, la Passalacqua rimedia come ogni anno, la puntuale sconfitta che si poteva evitare e che, alla resa dei conti, a fine stagione regolare, potrebbe pregiudicare la posizione in classifica, sempre che non ci siano altri scivoloni.
Nonostante una mostruosa Consolini, da tempo ormai, su standard elevati, 22 punti come la Walker, nonostante la buona prova della sempre presente Hamby, 20 punti, tutto quello che resta della squadra, senza Kacerik e senza Ibekwe, viaggia su livelli modesti. L’ultimo arrivo, Tagliamento, finora non ha fatto vedere nulla di particolarmente positivo, Romeo viaggia sull’anonimato di 12 punti e sembra ancora senza batterie per brillare, il play che non tira continua a collezionare virgole, non è che sia la squadra ideale per puntare allo scudetto.
Certo, per quello che hanno fatto vedere negli anni le biancoverdi, anche diversamente assortite, non è detto che le situazioni non possono essere ribaltate, ma perdere con la penultima e considerare imprese, come ha fatto anche certa stampa che passa per specializzata, la vittoria su Broni, non depone bene per una squadra che mira decisamente al vertice del campionato.
Serve un play, senza discussioni, una guardia che non abbia pause, valide sostituzioni per gli infortunati, altrimenti non si va lontano.

A Bologna una prestazione opaca, con la squadra di casa che nel terzo tempo impone un secco 19-10 che serve a sorpassare Ragusa. Solo un canestro di Hamby alla sirena ci regala l’illusione dei supplementari, ma perdiamo con la tripla di Begic agli ultimi secondi e la difesa, definita immensa, di una certa Tassinari.
Solo noi non riusciamo a trovare di questi fenomeni, se li troviamo si infortunano, molte preferiscono altre spiagge.
Dal prossimo anno, se non abbiamo lo scudetto attaccato alla maglia, invece di pensare a cambiare giocatrici, occorrerebbe cambiare chi le sceglie.

Virtus – Ragusa 85-84 (16-21, 31-39, 50-49, 73-73)

Virtus – Micovic, D’Alie 2, Begic 20, Tassinari 10, Salvadores, Alvares 18, Tava 2, Cabrini, Tartarini NE, Martines NE, Harrison 30, Cordisco 3.

Ragusa – Tagliamento 4, Romeo 12, Consolini 22, Gatti L. NE, Stroscio NE, Soli, Nicolodi 2, Walker 22, Hamby 25, Gatti V. 2.

Ultimi Articoli