Divieti di balneazione sul territorio comunale

Con ordinanza sindacale n. 1434 è stato disposto, fino al 31 ottobre prossimo, il divieto di balneazione per inquinamento in corrispondenza della foce del fiume Ippari, per un tratto di lunghezza di ml 175.
Con lo stesso provvedimento previsto anche il divieto di balneazione, per altri motivi, nel tratto di mare occupato dal porto turistico di Marina di Ragusa, per una lunghezza di ml. 630 e nei tratti di costa vincolati a Parco o Oasi naturali in corrispondenza della Macchia Foresta del fiume Irminio ricadenti nel Comune di Ragusa, per una lunghezza di ml. 2300.

Ultimi Articoli