La Virtus Kleb perde con il Green Basket Palermo nei secondi finali

Esordio casalingo per la Virtus Kleb Ragusa che gioca la sua prima partita in casa dopo il lockdown.
In campo trova il Green Basket Palermo di coach Mazzetti. Tanta emozione al Pala Padua per la prima partita giocata in una piccola cornice di pubblico ridotto per le restrizioni anticovid.
I primi 2 punti dicono Palermo con Caronna a cui risponde prontamente Mastroianni. Entrambe le squadre partono con il piede sull’acceleratore. I palermitani provano a mettere subito distanza ma Mastroianni con una tripla mostra i muscoli tenendo a bada gli avversari.
A lui si aggiunge Iurato che mette dentro i punti da fuori area per il primo sorpasso della partita. A 5 minuti dalla fine del primo quarto la Virtus sta a +6 sugli ospiti. Guerra scuote i suoi mettendo dentro punti importanti ma i padroni di casa tengono testa con un gioco veloce e fluido chiudendo il primo quarto con il risultato di 25-18.
All’inizio del secondo periodo il Palermo vuole subito colmare il divario e Caronna e Guerra si fanno promotori di questa azione. Ma i ragusani non vogliono lasciare spazi soprattutto in area. Mastroianni realizza senza troppi intoppi così come Ianelli. Il pressing palermitano però si fa più insistente e i ritmi si fanno più serrati. Si corre da una parte all’altra ma la distanza tra le due compagni di gioco rimane invariato.
Bedetti riesce a bucare la difesa virtussina recuperando qualche punto. I palermitani vogliono a tutti i costi raggiungere i ragusani e lo fanno facendo girare palla più velocemente e cercando e trovando passaggi facili nelle maglie della difesa iblea.
A due minuti dalla fine della frazione di gioco coach Bocchino chiama un time-out per ricaricare i suoi che sono apparsi un po’ appannati. Sempre Bedetti con l’aiuto di Guerra mette dentro una tripla del sorpasso sui ragusani.
Ianelli e Boffelli sono protagonisti di un’azione convulsa sotto canestro che sfocia in un antisportivo per entrambe gli atleti. Gli ultimi secondi sono gestiti con nervosismo da entrambe gli schieramenti che vanno negli spogliatoi con il Palermo a +6 sugli iblei.
Al ritorno dal riposo lungo il solito Bedetti mette dentro 4 punti e questo sembra un messaggio chiaro lanciato ai padroni di casa: il Palermo c’è e non vuole farsi superare dai ragusani.
Il quintetto ragusano in campo pressa sull’area avversaria fino a che Iurato trova un varco e sblocca la stasi dei propri. A dar man forte ai compagni arriva anche Stefanini con una tripla che scuote gli iblei. Ritmi elevatissimi tra le squadre. Palermo si chiude in area e sfrutta un momento di debolezza dei padroni di casa finalizzando senza troppi sforzi. Chessari e Salafia si rendono protagonisti di azioni ben costruite sotto le plance che permettono i padroni di casa di tallonare a breve distanza gli ospiti.
L’ultimo quarto riparte sempre con lo sprint del Green Basket Palermo che in meno di 1 minuto riesce a realizzare 7 punti creando nuovamente una distanza tra le due fazioni di gioco.
Ianelli accelera il ritmo e con le sue ottime intuizioni mette dentro 6 punti consecutivi permettendo ai ragusani di trovare la parità con gli ospiti.
Ma il Palermo non ci sta e grazie ad un tiro in area di Lombardo gli ospiti avanzano nuovamente avanti. Gli ultimi minuti sono convulsi per i ragusani che spingono il piede sull’acceleratore mentre gli ospiti vogliono rallentare il gioco per permettere lo scorrere del tempo.
Nuovamente Iurato con un’azione incisiva buca l’area avversaria e mette dentro.
Gli ultimi secondi si giocano al cardiopalma con tanti ribalzi e stoppate sull’arco. I nervi si fanno più tesi e il gioco si fa davvero più avvincente. Quando mancano 27 secondi al termine il Ragusa bussa alle spalle del Palermo sopra di una sola lunghezza. Ma alla fine la spunta Palermo vincendo la partita con il risultato finale di 70 a 73.

VIRTUS KLEB RAGUSA – GREEN BASKET PALERMO: 70 – 73
Parziali: 25-18; 38-44; 53-57

VIRTUS KLEB RAGUSA
Chessari 13, Iurato 10, Stefanini 13, Ianelli 9, Dinatale ne, Sorrentino ne, Salafia 5, Ferlito ne, Canzonieri, Mastroianni 20, Idrissou, Kitsing.
Coach Bocchino

GREEN BASKET PALERMO
Mazzarella ne, Nicosi, Drigo, Boffelli 5, Guerra 15, Bedetti 14, Lombardo 6,
Salem 1, Caronna 15, Andrè 5, Gentili 12
Coach Mazzetti

Arbitri: Attard – Giunta

Ultimi Articoli