La Virtus Kleb supera anche la Sangiorgese, punteggio 70-63

La posizione di classifica degli ospiti lombardi poteva non destare preoccupazioni, ma coach Bocchino metteva in guardia da una formazione giovane che gioca un buon basket e che non eccessivi timori reverenziali.
Le ultime prestazioni dei ragusani inducevano all’ottimismo e alla fine c’è stata una bella partita nella quale, ancora una volta, è venuto un dato confortante per il futuro: è raro trovare un collettivo che in difficoltà, superato dagli avversari per buona parte dell’incontro, riesce a mantenere la concentrazione e, come avvenuto in altre partite, riesce ad avere la meglio con calma e ottiene il successo.
Inevitabile constatare che molto del merito va al coach che, per primo, non perde la testa ragiona e fa ragionare i suoi uomini.
Le prime tre frazioni sono appannaggio degli ospiti, solo nella seconda il parziale è di 12 -12, ma la Virtus è sempre ad un passo, la Sangiorgese non riesce ad allungare.
Nell’ultimo quarto, Ianelli e compagni riescono a cogliere i frutti di un impegno costante di tutta la gara, mentre gli avversari lentamente vengono meno.
L’ultimo quarto si gioca al cardiopalma. I ritmi si fanno serratissimi e si corre senza sosta da una parte all’altro del campo. Sempre il capitano Sorrentino smuove gli animi dei compagni con una tripla dall’angolo che portano gli iblei a -1 dagli ospiti. Subito dopo Idrissou in velocità si avvia verso il canestro e mette dentro due punti in schiacciata che sanciscono il sorpasso degli iblei sulla compagine ospite. Sempre Idrissou sfrutta un errore dei lombardi e realizza dopo pochi secondi e lo stesso fa Sorrentino. A questo punto i ragazzi di coach Bocchino si rendono più incisivi sotto le plance intimorendo gli ospiti soprattutto dopo azioni ben costruite. Inizia così una striscia positiva per gli iblei che mettono dentro punto dopo punto. I sangiorgesi sembrano aver finito il carburante e si trovano spaesati di fronte alle azioni dei ragusani.
«È stata una partita – commenta a caldo coach Bocchino – che ci ha visto cambiare velocità più volte. Merito alla Sangiorgese Basket che ha giocato un match molto intenso. Noi all’inizio abbiamo ingranato una marcia sbagliata e siamo rimasti alle spalle dei lombardi. A un certo punto ci siamo approcciati alla gara con una nuova mentalità e si è vista la differenza. I ragazzi sono riusciti ad rialzare la china fino ad arrivare prima al sorpasso e poi a gestire il gioco in maniera lucida. Siamo felici ma non abbassiamo la guardia. Il mio pensiero va subito alla prossima partita quando affronteremo il Torrenova».

Virtus Kleb Ragusa – Sangiorgese Basket 70 – 63

Parziali: 14-18, 26-30 (12-12), 47-52 (21-22), 70 – 63 (23-11)

Ragusa: Sorrentino 14, Canzonieri 1, Iurato, Salafia, Mastroianni 11, Idrissou 8, Stefanini 13, Dinatale ne, Iannelli 11, Ugo 10, Kitsing ne, Chessari 1.

Sangiorgese: Codato ne, Cassinetta ne, Bianchi 17, Picarelli 12, Berra 9, Artuso, Toso 9, Dushi 4, Malkic, Fragonara 3, Baggi ne, Bargnesi 9.

Ultimi Articoli