Prende forma il nuovo Ragusa Calcio 1949

Con la definizione dei quadri tecnici e i primi colpi di mercato, prende forma il nuovo Ragusa Calcio 1949.
La dirigenza è intenzionata a fare le cose per bene e sembra ci siano i presupposti economici per affrontare la stagione con dignità e proseguire nel buon lavoro fatto dall’ormai ex Presidente D’Amico che ha salvato il calcio a Ragusa e ha lasciato una società fondamentalmente sana.

Carmelo Bonarrigo è il nuovo direttore sportivo dell’Asd Ragusa Calcio 1949.
Quarantacinque anni, da una vita sui campi di calcio, attaccante di qualità, Bonarrigo ha giocato, nella sua carriera, con l’Atletico Catania, l’Igea Virtus, il Taranto, il Giugliano, il Modica, il Gallipoli, il Siracusa, il Palazzolo, l’Acireale.
Ma è stato, soprattutto, una bandiera del Ragusa negli anni in cui gli azzurri conquistarono la Serie C2, vale a dire nella stagione 2001-2002, e in quelli a seguire.
“Per me – sottolinea – è una grande sfida, così come una grande sfida è per tutto questo gruppo che ha accettato di rilanciare le sorti del calcio nella città di Ragusa. Non sarà un percorso semplice, sappiamo che sarà tutto in salita. Ma non ci spaventa. Anzi, se possibile ci esalta perché è opportuno che si possano gettare le basi per creare qualcosa di importante durante il prossimo campionato di Eccellenza.
Mi piace che si voglia puntare il più possibile a valorizzare il settore giovanile

Alla guida tecnica è stato chiamato Filippo Raciti, anche lui ragusano d’adozione, che ha vestito la maglia azzurra in più occasioni e che, appena due stagioni or sono, è stato autore, in qualità di allenatore, di una storica doppietta: successo nel campionato di Promozione e conquista della relativa Coppa Italia.
“Sono al settimo cielo – commenta un entusiasta Raciti – era quello che desideravo di più tornare alla guida della squadra azzurra. Sono molto motivato e cercherò di dimostrarlo sin dalle prime battute”.
Il campionato partirà il 13 settembre e la Coppa, forse, già il 30 agosto. Stiamo valutando quale sarà l’organico da allestire.

Primo interessante colpo di mercato, messo a segno dalla nuova proprietà dell’Asd Ragusa Calcio 1949, uno dei giovani bomber più talentuosi della categoria, Totò Maiorana, classe 1996, proveniente dal Modica nel campionato di Promozione dove, nella scorsa stagione, con 12 presenze, ha messo a segno dieci gol.
Prima ancora, Maiorana era stato in forza al Marina di Ragusa, con cui aveva vinto il campionato di Eccellenza, facendo registrare 18 presenze e 7 gol. Ha poi avuto esperienze con il Santarcangelo in Lega Pro e con le giovanili dell’Hellas Verona e del Vicenza.
Un elemento fortemente voluto dal tecnico azzurro Filippo Raciti, che lo ha allenato a Modica, e dal direttore sportivo, Carmelo Bonarrigo, che crede molto nelle potenzialità del ragazzo.
“E’ una scommessa che ci siamo voluti intestare – dicono all’unisono – e siamo certi che farà benissimo con la maglia azzurra”.

In linea con i programmi di valorizzazione dei giovani, saranno utilizzati in prima squadra il centrocampista Lorenzo Cappello, classe 2003, “ragazzino molto interessante – afferma Bonarrigo – che ha effettuato tutta la trafila del settore giovanile di una scuola calcio ragusana.”
Raggiunto l’accordo con un altro giovane centrocampista dai piedi buoni, Samuele Fichera, anche lui classe 2003, cresciuto calcisticamente nel settore giovanile della Game Sport Ragusa.

Consolidato, nel contempo lo staff tecnico con Valerio Puma confermato nel ruolo di viceallenatore.

Ultimi colpi di mercato, gli accordi con il bomber Alex Porto, 20 gol nella scorsa stagione con il Pozzallo nel campionato di Promozione. Porto, classe 1991, originario proprio della città marittima, ha giocato in passato con il Marsala, con il Mazara, con il Dattilo e con il Palazzolo dove ha vinto un campionato di Eccellenza.
E ancora, il ritorno di Armando Di Martino, gelese, che, a distanza di un anno esatto, dopo avere conquistato il campionato di Promozione e la Coppa Italia di categoria con i colori azzurri, tornerà a difendere la porta dell’Asd Ragusa Calcio 1949.
A proposito di portieri, l’allenatore sarà Alessandro D’Antoni, un sodalizio che si rinnova, con l’entusiasmo di sempre: “Cercheremo di lavorare con la solita dedizione – ha detto D’Antoni – e con la massima professionalità per tagliare traguardi importanti. Sono soddisfatto di potere fare parte dello staff tecnico di mister Filippo Raciti, con cui ho già collaborato in passato, e con la guida del direttore sportivo Carmelo Bonarrigo che per la Ragusa calcistica costituisce una vera e propria bandiera.”

Ultimi Articoli