Presentazione – spettacolo di “Palchi Diversi”

di redazione
La rassegna teatrale curata da Federica Bisegna e Vittorio Bonaccorso, giunta quest’anno alla X edizione, esordisce con una originale presentazione all’auditorium della Scuola dello Sport, da questa stagione disponibile per manifestazioni di teatro.

Sul filo conduttore del “tempo”, quello del tempo che gli allievi utilizzano per apprendere, o quello degli attori che studiano il copione da recitare, o ancora quello degli spettatori che assistono allo spettacolo, imperniata la briosa e allegra serata per presentare al pubblico la decima edizione di “Palchi DiVersi”.
La rassegna, della quale sono Direttori Artistici Vittorio Bonaccorso e Federica Bisegna, vede la Compagnia G.o.D.o.T. al 18esimo anno di attività. Il cartellone 2014-2015 vedrà importanti presenze, come quella dell’attrice Laura Kibel o dell’attore Pier Maria Cecchini che sarà a Ragusa per tre giorni di stage sulla recitazione cinematografica.
Non mancheranno i gemellaggi con altre compagnie, spazio maggiore sarà dedicato al teatro dell’assurdo, con una trilogia di spettacoli “Finale di partita, “Le sedie”, “L’aumento” , che saranno portati in scena sia a Ragusa che a Catania.
L’apertura alla scuola dello Sport ha visto la partecipazione dell’Assessore alla Cultura e allo Spettacolo del Comune di Ragusa, Stefania Campo, che ha portato il saluto dell’Amministrazione e si è detta felice di parlare dal palcoscenico di una importante struttura che, da quest’anno, è fruibile anche per il teatro.
Quello degli spazi teatrali è un aspetto molto seguito dall’Assessore Campo, nel contesto delle esigenze di carattere culturale della città, che stanno molto a cuore anche al primo cittadino, Federico Piccitto.
Come aveva anticipato nella mattinata, in conferenza stampa, l’Assessore ha confermato che la seconda parte della stagione di “Palchi Diversi” potrà contare sulla disponibilità del nuovo spazio dell’ex Cinema Ideal, che sarà completato entro la fine dell’anno nel quadro degli accordi con la Soprintendenza.
Il nuovo spazio, che sarà disponibile anche per eventi teatrali, si aggiunge al Teatro della Scuola Quasimodo e alla rinnovata Sala Falcone Borsellino, che costituiranno le strutture in grado di rispondere alle attuali esigenze in città, in attesa dello spazio teatrale imponente che questa amministrazione vuole dare alla città, anche sulla base dei contenuti del programma elettorale.
Lo spettacolo di presentazione è stato, nella serata di venerdì 31 ottobre, un collage di spettacoli, tratti dal teatro dell’assurdo, dal teatro di narrazione, dal teatro d’ambientazione, per coinvolgere i numerosissimi gruppi di allievi-attori che anche per quest’anno frequenteranno i laboratori promossi dalla compagnia. Portando ciascuno un proprio lavoro collettivo dedicato al tempo, si è dapprima esibito il gruppo che va dai 6 ai 12 anni, poi il gruppo dai 13 ai 16 anni ed infine il gruppo i ragazzi ed adulti. 

 

Ultimi Articoli