Ragusa aderisce al progetto “Nati per leggere”

“Nati per leggere” arriva anche a Ragusa. Il progetto, diffuso su base nazionale e promosso dall’Associazione Culturale Pediatri, dall’Associazione Italiana Biblioteche e dal CSB Centro per la Salute del Bambino Onlus, propone attività legate alla lettura per famiglie con bambini da 0 a 6 anni.
Il protocollo d’intesa è stato sottoscritto ieri, lunedì 14 giugno, in Sala Giunta. al Comune di Ragusa.
Assieme al sindaco Peppe Cassì, e alla presenza dell’assessore alla Cultura Clorinda Arezzo, hanno sottoscritto il protocollo i rappresentanti di Asp Distretto sanitario – Ragusa, i Pediatri di famiglia di Ragusa, l’Istituto Vann’Antò, il Consultorio cristiano Diocesi di Ragusa, le librerie Mondadori Bookstore Ragusa, Flaccavento, Ubik Ibla, Terramatta, il Club International Inner Wheel-Ragusa Centro, la Casa Delle Donne – Ragusa, il Lions Club Ragusa Host, l’Avis Ragusa, il Soroptimist Club Ragusa.
“Studi scientifici – ha affermato il sindaco Peppe Cassì – dimostrano come la lettura ad alta voce fin dai primi mesi favorisca la formazione del vocabolario in tenera età, la capacità di immaginazione e il ragionamento logico, in una fase di vita in cui il cervello umano è particolarmente ricettivo agli stimoli.
‘Nati per leggere’ sostiene quindi la crescita armoniosa dei più piccoli e annulla i gap tra famiglie più abituate alla lettura e non”.
“Il Comune di Ragusa – ha proseguito l’assessore alla Cultura, Clorinda Arezzo – farà la sua parte realizzando all’interno della Biblioteca comunale un Punto Lettura NpL, incrementandone il patrimonio librario, coadiuvando i dirigenti scolastici e i pediatri nella realizzazione di piccole biblioteche all’interno dei loro istituti e dei loro ambulatori, e realizzando presentazioni del programma NpL per genitori attraverso i nidi comunali.
D’altra parte, la biblioteca di Ragusa ha la fortuna di avere già degli spazi adatti in biblioteca, grazie al progetto “Soffiasogno”, una realtà splendida all’interno della Civica “G.Verga” che con le sue iniziative andrà ad arricchire e rafforzare Nati per Leggere”.

Ultimi Articoli