Referendum costituzionale confermativo del 20 e 21 settembre 2020

Domenica 20 e lunedì 21 settembre, gli elettori verranno chiamati alle urne per un referendum confermativo del testo di legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione, in materia di riduzione del numero dei parlamentari”.

Il testo del quesito referendario è il seguente: “Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari” approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – Serie generale – n. 240 del 12 ottobre 2019?”

Le operazioni di voto si svolgeranno domenica 20 settembre, dalle ore 7 alle ore 23 e lunedì 21 settembre dalle ore 7 alle ore 15. Le operazioni di scrutinio avranno inizio subito dopo la chiusura dei seggi.

Si tratta di un referendum costituzionale confermativo che quindi non prevede un quorum minimo per cui l’esito delle urne sarà valido anche se non si raggiungerà il 50% più uno dei votanti.
A differenza di quanto succede invece con i referendum abrogativi (indetti per cancellare una legge), questa volta l’astensione dal voto non “varrà” come un no.

Gli elettori chiamati alle urne nelle 71 sezioni dislocate nel territorio del comune di Ragusa sono complessivamente 57.196 distinti in 27.225 maschi e 29.971 femmine.
Nelle due giornate di votazione verrà effettuata la rilevazione di affluenza alle urne in orari prestabiliti: domenica 20 settembre alle ore 12 – 19 – 23 e lunedì 21settembre alle ore 15.

Ultimi Articoli