Ritorna l’appuntamento con “Ibla Classica International”

di redazione

Un programma di eccellenza per l’ 11ª edizione dell’attesa rassegna musicale organizzata dall’A.Gi.Mus con la Direzione Artistica del Maestro Giovanni Cultrera

 

Un cartellone corposo per la qualità e la quantità degli appuntamenti di “Ibla Classica International”, l’annuale rassegna musicale organizzata dall’A.Gi.Mus. di Ragusa con la qualificata Direzione Artistica del maestro Giovanni Cultrera.

 

Un appuntamento ormai consueto per il centro barocco, che trova nell’elegante Teatro Donnafugata la sede naturale di una serie di concerti che richiamano, da undici anni, un pubblico attento e competente.

Un cartellone, quello di quest’anno che offre la presenza di artisti di fama internazionale, provenienti da diverse nazioni, anche extraeuropee, per un totale di diciannove concerti che allieteranno pomeriggi della domenica, dal 5 ottobre al prossimo mese di maggio.

Alla presentazione della manifestazione, avvenuta nella Sala Giunta di Palazzo dell’Aquila, dove faceva gli onori di casa Stefania Campo, Assessore alla Cultura e allo Spettacolo del Comune di Ragusa, erano presenti il Maestro Cultrera, con la leggiadra consorte Lisa Majorana che lo collabora nella cura degli eventi, e il dott. Giuseppe Basile, vicepresidente nazionale A.Gi.Mus.

L’Assessore Campo, nel portare il saluto del Sindaco Federico Piccitto e dell’amministrazione tutta, ha desiderato confermare l’attenzione per gli eventi artistici, come quello di “Ibla Classica”, che costituiscono un fondamentale momento di richiamo culturale, e anche turistico, per la città.

Il convinto sostegno alla manifestazione, che si spera di concretizzare degnamente non appena esitati inevitabili adempimenti burocratici, è dovuto anche alla attenzione che gli organizzatori rivolgono ai giovani talenti, per cui è stato riservato lo spazio di apertura di ogni concerto.

Il vicePresidente dell’A.gi.Mius., Basile, ha messo in risalto l’impegno organizzativo per mantenere elevato il livello artistico della stagione concertistica, con una programmazione di eccellenza pur nel difficile momento di crisi economica

E’ stato il Maestro Cultrera a illustrare i dettagli di questa undicesima edizione, nella quale ampio spazio sarà dato alla ‘Grande lirica’ con uno spiegamento di voci eccezionali che sono destinate a incantare il pubblico.

Inevitabile soffermarsi sul primo appuntamento che costituirà, già domenica 5 ottobre, un emozionante rendez-vous con i passionali ritmi del tango argentino e con le sonorità delle più classiche colonne sonore, eseguiti dal Chroma Ensemble.

Secondo appuntamento, il 12 ottobre, con la grande lirica, con la Soprano Marianna Cappellani che duetterà, fra canto e recitazione, con il noto attore Bruno Torrisi, in un viaggio, tra testo e musica, nel mondo dell’opera lirica.

Ancora lirica il 26 ottobre con la soprano Gonca Dogan, recente vincitrice del Premio Bellini, che sarà seguita al piano dalla promessa ragusana Ruben Micieli.

Qualificante presenza per Ibla Classica quella del Soprano Daniela Schillaci, reduce da 6 opere al Bellini di Catania, prevista per il 9 novembre.

Ancora appassionanti musiche argentine, con un mix di generi classici, dal tango al flamenco, alle danze tzigane, a cui seguirà il primo appuntamento con l’Ensemble di Peppe Arezzo.

Seguirà, il 7 dicembre, un recital di musiche pucciniane, imperniato sui contrasti fra sentimenti e passioni dell’autore che saranno interpretati  dalla soprano Francesca Scaini con Ruben Micieli al pianoforte.

 

 

Gli appuntamenti dell’anno 2015, in cartellone, vedranno musiche del varietà con Peppe Arezzo, il Gran Galà della Lirica, con arie e duetti della tradizione belcantistica, il triplice concerto, per pianoforte e orchestra, di musiche di Chopin, Beethoven e Gershwin, ancora musiche da film, con la proiezione delle più belle scene di film che hanno fatto la storia del cinema internazionale, il vanto vittoriese della provincia, Giuseppina Torre, pianista e compositrice.

Da non perdere, il 3 maggio, il sestetto delle prime parti dell’Orchestra della Fondazione dell’Arena di Verona con le musiche di Schubert, Mendelssohn e Brahms.

Il   “Premio Ibla Classica International 2014” consacrerà i talenti in carriera e le eccellenze iblee nel campo della lirica e della musica.

Ultimi Articoli