Si compone il mosaico della Virtus Kleb Ragusa per la stagione 2020-2021

La nuova dirigenza della Virtus Kleb Ragusa lavora per allestire la formazione che dovrà partecipare al prossimo campionato di serie B.
C’è già una intelaiatura di base messa a disposizione dell’allenatore Bocchino, al momento prevalentemente formata da atleti locali, con l’eccezione di Ianelli e
Si vuole allestire un roster competitivo che possa ben figurare nella categoria.
I nomi sono centellinati al ritmo di uno ogni due giorni, tattica diffusa fra le società per mantenere costante l’attenzione attorno alla squadra

Il primo tassello è stato quello di Andrea Sorrentino, ragusano che ha militato nella Virtus Ragusa, da gennaio 2019, nell’ultimo campionato di serie C silver. Guardia classe 1990, alto 1,90 cm, aveva esordito in serie B1 con la Virtus nel campionato 2005/06, ha giocato nel Basket Club, in serie C, dal 2006 al 2010
Nazionale Under18 nel 2010/2011, ha giocato poi con l’Aretusa Siracusa, con Costa D’Orlando e con il Crema.

Altro inserimento quello di Roberto Chessari, playmaker classe 2000, alto 1,95 cm, che ha iniziato la sua carriera cestistica, nel 2010, nella Pegaso Ragusa con cui nel 2016 vince lo scudetto Under16. Nella stagione 2016/2017 gioca con la Virtus Ragusa in serie C per poi approdare alla Virtus Bologna con cui ha vinto lo scudetto Under18. Da settembre 2018 ha giocato a Capo D’Orlando. Nel 2019 torna alla Virtus Ragusa in serie C silver. L’anno successivo milita a Scauri in serie B.

Nel ruolo di playmaker anche Giovanni Ianelli, classe 2000, che ha giocato nelle giovanili della Stella Azzurra, con cui ha disputato anche un paio di campionati di Serie B. Nella stagione 2018/2019 ha debuttato in A2 con Roseto prima di trasferirsi in estate a Ferrara. A inizio del 2020 si trasferisce ad Ancona per vestire la maglia della Luciana Mosconi. Nelle fila della Stella Azzurra ha giocato i campionati Under 16, 18 e 20 ergendosi da protagonista. Parallelamente all’attività giovanile, Ianelli gioca anche nella prima squadra della Stella Azzurra che disputa con buoni risultati il campionato di Serie B.

Altra conferma dell’ultimo campionato, Giorgio Canzonieri, classe 1995, ala. Canzonieri nasce cestisticamente nelle giovanili della Virtus Ragusa. Già nel 2010 fa parte del roster della squadra iblea che in quell’anno ha militato in serie B. L’anno successivo resta in maglia virtussina disputando la serie C. Nella stagione 2013/14 gioca sempre in serie C nelle fila della Gaudium Basket Canicattì. Dal 2014 torna a Ragusa e vestirà la maglia della Virtus fino ad oggi.

Dalla passata serie C traghetta nella categoria superiore anche Lucio Salafia, pivot classe 1994 di 211cm, muove i primi passi nella pallacanestro proprio in casa Virtus Ragusa tra le mura del Pala Padua, giocando con le giovanili dal 2008 al 2012. Spicca il volo l’anno successivo in serie A1 con l’Avellino fortemente voluto da Coach Giorgio Valli. Nella stagione 2013-14 milita in A2 con il Verona e viene chiamato a far parte della Nazionale under 20. L’anno dopo gioca nel Francavilla in serie B. Torna in A2 l’anno successivo nelle fila del Ferrara. Nella stagione 2016-17 gioca a Campli sempre in serie B. L’anno successivo ha militato prima a Manerbio e poi a San Giovanni Valdarno. Dal 2018 ha vestito la maglia ragusana disputando il campionato di serie C silver.

Un altro colpo importante per la Virtus Kleb Ragusa in vista del prossimo campionato di basket di serie B. Karim Idrissou, classe 2000 ala grande di 2 metri, un giocatore che ha mosso i primi passi proprio sul parquet della società virtussina, nel 2016. Nella stagione 2016/17 e in quella successiva veste la maglia ragusana disputando il campionato di serie C Silver e contemporaneamente giocando anche nel campionato U18. Nella stagione 2018-19 si trasferisce in Campania per giocare all’Avellino disputando con la stessa società il campionato di serie A1, serie C Gold e l’Under 18.
Nel 2019 si trasferisce a Cento per giocare in serie B fino a gennaio 2020 e successivamente arriva a Lucca sempre serie B ma per l’emergenza sanitaria i campionati verranno interrotti e non potrà scendere in campo.

Il colpo di mercato più importante si può considerare quello di Fabio Stefanini, classe 93, ala piccola di 198 cm. Stefanini inizia la carriera cestistica nelle giovanili della Scavolini Pesaro, trasferendosi dopo la vittoria dello scudetto giovanile under17 alla Reyer Venezia.
Nella stagione 2011-12 decide di anticipare il rientro a casa abbandonando le giovanili per buttarsi nelle categorie senior con la Pallacanestro Senigallia. L’anno successivo si trasferisce a Recanati fino a gennaio 2013 per poi concludere l’annata a Piombino. Successivamente vestirà la maglia del Piacenza in serie A2 e poi quella del Vicenza in serie B. Nella stagione 2016-17 si trasferisce in Sicilia e vi rimane due anni giocando in serie B a Barcellona Pozzo di Gotto. Nel 2018-19 farà parte del roster dell’Empoli e l’anno scorso ha disputato sempre il campionato di serie B nelle fila del Lecco.

Ultimi Articoli