Territorio Ragusa: che fine ha fatto il Museo del Costume ?

Il Segretario cittadino di Territorio Ragusa, Michele Tasca, assieme ai componenti del direttivo, Andrea Battaglia ed Emanuele Distefano, chiede di conoscere quali siano i tempi di apertura del Museo del Costume.
Il recente sblocco delle limitazioni per l’utilizzo dei bus turistici consentirebbe un flusso di visitatori non indifferente se la struttura fosse già in grado di accogliere turisti e visitatori.
Dopo recenti sopralluoghi, si era sparsa la notizia che l’inaugurazione sarebbe potuta avvenire già in questo mese di luglio.
Sarebbe una meta preferita per il turismo locale e di prossimità.
In un comunicato dell’Ufficio Stampa del Comune, il n. 76 del 14 febbraio scorso, si leggeva “I lavori nei bassi dei Castello di Donnafugata destinati ad accogliere la sede del Mudeco, sono stati finalmente ultimati.”
Nella nota si leggeva ancora, cosa che fu assai gradita dall’opinione pubblica, che la collezione di abiti d‘epoca, che sarà ospitata nei bassi del Castello, fu acquisita dal Comune per la somma di euro 250.000 ai quali furono aggiunte spese per interventi di restauro per euro 14.200.
Per i lavori di adeguamento dei locali le spese ammontano, in totale, sempre secondo il comunicato, a 372.000 euro per un totale generale dell’iniziativa ‘collezione di abiti d’epoca’ di ben 636.700 euro.
Legittimo considerare che l’entità della spesa, fino ad ora sostenuta, giustifica le attese di quanti desiderano vedere la collezione nella sua interezza e rendono quanto mai necessario rendere produttivo l’investimento, in termini economici e di ritorni turistici.

Ultimi Articoli