Turismo: bilancio della stagione e progetti per EXPO 2015

di Cesare Pluchino

Soddisfatto per l’andamento della stagione appena conclusa, l’Assessore al Turismo del Comune di Ragusa, dott. Stefano Martorana

ha voluto comunicare i risultati delle linee di intervento fin qui perseguite, nel corso di un incontro con i rappresentanti degli organi di informazione, anticipando che avrà anche il piacere di rendere partecipi gli addetti al settore per i quali è prevista, a breve apposita convocazione.

Il tavolo della sala Giunta di Palazzo dell’Aquila brillava per lo scintillio delle bellezze architettoniche e paesaggistiche immortalate sulle pagine di diverse riviste di settore, una strategia che, voluta da Martorana e seguita dalla dott.ssa Antoci, funzionario responsabile dell’ufficio turismo dell’Assessorato, ha visto la presenza della nostra città su pubblicazioni russe, cinesi e del Regno Unito, oltre che sulla rivista dell’Air One e sull’allegato turismo del Sole 24 ore, Italia Più.

Una linea di intervento, dedicata al marketing e alla promozione del territorio che unita ad altre iniziative dedicate alla stampa di settore e agli operatori dell’informazione turistica, non mancherà di far arrivare gli attesi riscontri.

La priorità perseguita è stata quella del miglioramento dei servizi, al fine di poter presentare un’offerta di livello, qualitativamente adeguata.

Un successo può essere considerata la riapertura dell’Ufficio Turistico di Ragusa Ibla per cui c’è stato anche la possibilità di fruire del personale della ex Provincia Regionale, specializzato nei servizi turistici.

Un successo perché solo nei mesi di luglio e agosto si sono avuti circa 7.000 contatti, una enormità rispetto ai 14.000 raccolti dall’ufficio di piazza San Giovanni da gennaio ad agosto.

Un trend che conferma la grande valenza del patrimonio tardo barocco del centro storico inferiore e rafforza la convinzione dell’assessore che, prima di incentivare, ancora di più, le presenze, occorre ottimizzare i servizi per creare le condizioni ottimali per ogni tipologia di intervento.

Parallelamente sarà posta attenzione per lo sportello turistico di Marina di Ragusa, la cui ubicazione non è considerata favorevole per una fruizione ottimale di forestieri e turisti.

Postivi riscontri sono pervenuti anche dalla sottoscrizione del protocollo con la Curia, per l’apertura delle Chiese: oltre 54.000 presenze nei mesi di giugno, luglio e agosto impongono una conferma dell’iniziativa e un ampliamento dei servizi dedicati.

Non meno determinanti, per il miglioramento generale dei servizi, il collegamento Shuttle con Ibla e il servizio Radio Taxi che hanno mostrato già le ricadute positive in termini di consensi da parte dei turisti.

Infine un cenno è stato dedicato alla nuova struttura del capolinea dei bus che Martorana giudica indispensabile nell’attuale situazione ma per cui anticipa l’intenzione di procedere ad un progetto di trasferimento dell’autostazione in un sito più funzionale e adatto alle esigenze  sempre più avanzate del trasporto pubblico.

In tema di turismo e nell’approssimarsi dell’importante appuntamento dell’Esposizione Universale di Milano del prossimo anno, immancabili i riferimenti alle iniziative intraprese dall’Assessorato.

Sulla base della lettera di intenti sottoscritta con 10 Comuni della ex Provincia, solo Modica non ha voluto aderire, preferendo intraprendere iniziative autonome, l’Assessore Martorana ha specificato le direttrici fondamentali di intervento.

Una prima iniziativa programmata sarà quella di un ‘business center’ sul nostro territorio dedicato alle aziende che potranno promozionare, in maniera opportuna, nei settori dell’agroalimentare e del turismo più in generale, i prodotti che restano, in ogni caso, i protagonisti di EXPO 2015.

L’ANCI, al riguardo, anche in funzione dei produttivi rapporti intrapresi, considera il nostro Comune come capofila dell’iniziativa Sicilia, per cui non resta che aspettare e sperare in un proficuo e concreto intervento della Regione Siciliana per ottimizzare gli sforzi e raccogliere i necessari riscontri.

Altre due linee fondamentali di intervento sono programmate nella città di Milano, una all’interno di EXPO 2015, un’altra in centro.

Nel padiglione Italia, nello spazio Sicilia, come già l’Assessore ha avuto di modo di riferire durante una seduta di commissione, Ragusa sarà presente all’interno del macro tema Paesaggi Storici, ma si stanno pianificando iniziative più incisive nello spazio riservato all’ANCI.

In centro città si vuole allestire uno spazio per la promozione di Ragusa attraverso la proiezione di filmati e di foto, la presentazione di libri e di prodotti che si vogliono presentare in un contesto discreto ed elegante.

Da quanto appreso e in funzione delle iniziative intraprese, appaiono, quindi, tardive e prive del necessario coordinamento tutte le iniziative che si intendono intraprendere in sede di commissione sviluppo economico, considerando anche che le stesse non sono nemmeno nella fase progettuale.

Ultimi Articoli