27 gennaio: Giornata della Memoria e delle vittime dell’olocausto. Le iniziative dell’amministrazione comunale di Ragusa

A Scuola, con i cantastorie e le altre iniziative intraprese.

L’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Ragusa, Giovanni Iacono, nei quasi 3 anni da Presidente del Consiglio Comunale di Ragusa, per la prima volta per il Comune, in Consiglio Comunale, ogni anno, ha voluto celebrare la giornata del 27 gennaio; in aula, Consiglieri di maggioranza e di minoranza leggevano dei brani sull’olocausto. Momenti molto sentiti e condivisi da tutta l’aula.
Da Assessore alla Pubblica Istruzione e allo Sviluppo di Comunità quest’anno ho voluto, fortemente, una iniziativa che si svolgerà in 4 scuole che è un ‘memorial con cantastorie su Olocausto-Shoah – viaggio senza ritorno” a cura del gruppo ‘gli ultimi cantastorie’.
La scelta, inusuale, dei cantastorie, è stata fatta volutamente perché rappresentano, ‘simbolicamente’ e storicamente, i ‘narratori orali’, compositori di storia in versi e divulgatori che si accompagnano con la musica, in questo caso, la chitarra.
Oggi, più che mai, per la barbarie imperante, per tanti, troppi, episodi di razzismo, di avversione verso il ‘diverso’, si ritiene sia importante che i ragazzi, gli studenti, acquisiscano la storia, anche quella più atroce, attraverso questa forma di testimonianza ‘orale’ che per largo tempo della storia dell’umanità ha tramandato fatti e storia negli angoli più sperduti, affinché la memoria non dimentichi e la storia peggiore non si ripeta. Il memorial si svolgerà il 27 gennaio negli istituti comprensivi ‘Vann’antò’ e ‘Maria Schininà’ e il 3 febbraio in altri 2 istituti comprensivi.

Altre due iniziative si svolgeranno. Una, in tutte le scuole secondarie di primo grado di Ragusa, su proposta che pervenuta all’assessore dalla Consulta giovanile del Comune di Ragusa e dal delegato alle politiche giovanili Simone Di Grandi, ed è la visione del documentario “Un viaggio senza ritorno” di Alberto Angela, fruibile (spero lo facciano quante più persone) liberamente e gratuitamente mediante la piattaforma online “Rai Play” inserendo una mail ed una password (link: https://www.raiplay.it/…/Ulisse-Il-piacere-della-scoperta-V…).
Abbiamo proposto l’iniziativa a S.E. il Prefetto di Ragusa e al Provveditore agli studi, in presenza dei Sindaci della provincia di Ragusa e la proposta è stata accolta e diffusa per tutte le scuole della provincia di Ragusa.
All’istituto comprensivo ‘Berlinguer’, all’Istituto ‘Crispi’ e alla ‘Quasimodo’ interverranno, e ringrazio i dirigenti scolastici per la disponibilità, per la presentazione del documentario, i ragazzi della consulta giovanile.

Altra iniziativa, alla quale il Comune, con il Sindaco in testa, ha prontamente aderito, è stata avanzata dalla Prefettura di Ragusa, denominata, ‘una pietra d’inciampo’ che prevede l’apposizione fissa di una pietra, stabilmente, a presente e futura memoria, davanti alle abitazioni di concittadini deportati ed internati, militari e civili, nei lager nazisti durante l’ultimo conflitto mondiale, già decorati delle previste medaglie d’onore. Sono due i concittadini, Di Giacomo e Licitra, a suo tempo deportati,

Ultimi Articoli