“Barbablù”, scritto da Costanza Diquattro e con la regia di Moni Ovadia, a Vittoria, al cinema Golden

L’artista poliedrico Mario Incudine sarà a Vittoria, il 26 febbraio, protagonista dello spettacolo teatrale, l’eterna insoddisfazione esistenziale e l’assassinio delle proprie sette mogli al centro del monologo accattivante e intenso.

Dopo il grande successo dello spettacolo “Le parole note” con Giancarlo Giannini, la nuovissima stagione teatrale di Vittoria giunge al suo secondo appuntamento cercando di mantenere alte le aspettative del pubblico ipparino.
Al Cinema Golden di Vittoria, che ospiterà l’intero cartellone di spettacoli, il 26 febbraio sarà infatti la volta di “Barbablù”: uno spettacolo scritto da Costanza DiQuattro, diretto da Moni Ovadia e con la straordinaria interpretazione del cantautore ed attore siciliano Mario Incudine.
Con una scrittura moderna ed efficace, lo spettacolo darà spazio ad una visione nuova e singolare di questa celebre favola in cui il protagonista, il cattivo Barbablù, si confesserà di fronte al pubblico in un monologo di lucida pazzia e rabbia, le stesse emozioni e gli stessi sentimenti che ancora oggi sono lo specchio della nostra società, incapace di dominare del tutto l’istinto animale che aleggia in ognuno di noi.
La scena, curata in ogni dettaglio ma snella ed essenziale, avvolgerà il pubblico, anche grazie al continuo accompagnamento musicale dal vivo di Antonio Vasta, aiutando gli spettatori ad immedesimarsi in tutto e per tutto con gli istinti animaleschi del femminicida Barbablù.
Un confronto interno di un uomo, diviso e combattuto tra la propria identità razionale e quella invece istintiva, osservato ed analizzato attraverso un nuovo punto di vista imparziale, in cui il mostro ed assassino Barbablù riesce anche ad essere un personaggio con, paradossalmente, una sua morale.
Un grandissimo spettacolo che ha già ricevuto tantissimi apprezzamenti di critica e di pubblico ovunque sia stato messo in scena, a partire dal suo debutto a Milano e che, il 26 febbraio a partire dalle ore 21:00, coinvolgerà il pubblico presente a Vittoria.
Incudine sarà inoltre protagonista di un incontro, promosso dal Rotary di Vittoria, il 25 mattina presso l’istituto superiore Mazzini, sempre in città, mentre il 27 febbraio si svolgerà una matinè interamente dedicata agli studenti degli istituti superiori grazie all’intervento della commissione prefettizia che per conto del Comune di Vittoria offre i biglietti d’ingresso nell’ambito del progetto di crescita culturale e sociale.
Gli appuntamenti teatrali torneranno poi il 23 marzo con un altro attesissimo spettacolo: “Ballate di uomini e bestie” del bravissimo Vinicio Capossela.
Il cartellone teatrale 2020 della città di Vittoria è promosso dall’associazione culturale Teatro Donnafugata 2000, con la direzione artistica di Mario Incudine e delle sorelle Vicky e Costanza DiQuattro, e il contributo del Comune di Vittoria.
Sono disponibili gli abbonamenti all’intera stagione. Per info e prenotazioni: 334.2208186.

Ultimi Articoli