Come anticipato, aprono i primi cantieri del 2021

Nella mattinata di domani, martedì 19 gennaio, il Sindaco e l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Ragusa, saranno a Punta Braccetto per le operazioni di consegna dei lavori di ripascimento artificiale della spiaggia di Punta Braccetto e successivamente a Marina di Ragusa e per la realizzazione del parcheggio di interscambio all’interno della Piazza Vincenzo Rabito.
L’intervento di Punta Braccetto riguarderà la esecuzione del progetto redatto dal libero professionista ing. Marco Anfuso che prevede un ripascimento morbido della spiaggia della frazione balneare ragusana e la messa in sicurezza di “Punta delle Colombare” con una barriera soffolta, a protezione della falesia di roccia tenera, con il potenziamento e la riqualificazione della spiaggia già formatesi naturalmente al piede della stessa falesia. Ad eseguire i lavori sarà l’impresa Urania Costruzioni s.r.l. di Messina aggiudicataria dell’appalto per l’importo di € 439.126,44 al netto del ribasso offerto del 27,6625% sul prezzo a base d’asta di 600.000 euro.
Non si comprende perché si parli di consegna dei lavori, dal momento che, da giorni, si sta operando sulla spiaggia e lo stesso assessore avrebbe risposto ad un’intervista in merito ai lavori, contestati dai residenti.

I lavori di realizzazione del parcheggio di interscambio per la sosta di auto e moto di Piazza Vincenzo Rabito di Marina di Ragusa (parte sottostante piazzetta Padre Pio), riguarderanno l’esecuzione del progetto redatto dal tecnico comunale ing. Giuseppe Corallo, nominato anche direttore dei lavori. Aggiudicataria dell’appalto è l’impresa Cassano s.r.l. di Mazara del Vallo per l’importo di € 378.413,43 al netto del ribasso del 27,132% sul prezzo a base d’asta di 514.388,99 euro.

Duencose non si comprendono: perché i vertici dell’amministrazione si ostinano a chiamare parcheggio di interscambio l’area sottostante allo spazio Padre Pio di Marina di Ragusa, che non ha nulla da scambiare trovandosi a poche decine di metri dal lungomare Andrea Doria, centro di Marina di Ragusa.

Altro incomprensibile particolare l’ennesima assenza, o, al momento, non annunciata presenza, alla cerimonia di consegna, dell’assessore alle contrade e alle periferie che, peraltro, era stata presentata come quasi la delegata per Marina di Ragusa, assessore che, sappiamo, si è molto interessata alle questioni di Punta Braccetto e dintorni, nonché a quelle della frazione marinara.

Ultimi Articoli