La politica locale non smette di essere teatrino

In effetti quando abbiamo ricevuto il comunicato della Lega di Ragusa che annunciava di voler sostenere la candidatura a Sindaco della Città di Ispica di Innocenzo Leontini, ci veniva un po’ da sorridere, pensando alla rivalità fra Leontini e Minardo quando erano entrambi candidati alla regione per Forza Italia, ritornavamo con il pensiero a tutto quello che si erano detti, direttamente e indirettamente, nel corso della campagna elettorale per le regionali, ricordavamo il tour attraverso i Comuni, di Leontini, che festeggiava la vittoria, osannato dalla folla e che indugiava, a bordo di una vettura scoperta, negli spazi delle aree di rifornimento dei Minardo.
Oggi, evidentemente il bisogno di portare consensi alla Lega e far vedere il potere di penetrazione sul tessuto politico del territorio, consente a Minardo di dimenticare, anzi annuncia che la Lega, a Ispica sarebbe presente a sostegno della coalizione civica del candidato sindaco Innocenzo Leontini.
“Da settimane l’on. Nino Minardo, l’on. Orazio Ragusa ed il commissario provinciale Fabio Cantarella lavorano alla valutazione del contenuto programmatico relativo a problematiche importanti che riguardano la città: servizi pubblici, programmazione economica ed urbanistica, politiche ambientali, risanamento finanziario e salvaguardia della fascia costiera. Ispica è rimasta ingessata, occorrono interventi e progetti che la inseriscano nei circuiti finanziari non solo a livello regionale ma anche nazionale ed europeo. C’è bisogno di un nuovo slancio nell’azione amministrativa ed anche il sostegno della Lega a livello nazionale contribuirà a dare quelle risposte di cui necessitano gli ispicesi.” si leggeva nel comunicato della Lega che aggiungeva:
La Lega avrà i propri candidati all’interno della lista civica “CambiamoDavveroIspica” rappresentata dal coordinatore cittadino Paolo Monaca – dichiaravano Nino Minardo, Orazio Ragusa e Fabio Cantarella.
“Un gruppo di persone, donne e uomini, impegnate in attività economiche e professionali, nella cultura, nell’associazionismo e nel volontariato.
La lista Civica “CambiamoDavveroIspica” è tra le esperienze cittadine quella che più si contraddistingue in termini di idee, di confronto, di competenze e di passione per la comunità ispicese.” concludevano

Di certo, la Lega non ha detto di presentare il proprio simbolo all’interno della coalizione di Leontini, e questo suona già male per un componente politica che sembrerebbe voler fare strage sul territorio.
Ma è indubbio che l’espressione “i propri candidati” vuol dire che saranno scelti all’interno del partito, per non dire dal leader, come, poi, in effetti, sarà.

Ma, a stretto giro di comunicati, arriva la nota di Leontini che sembra voler dire, in pratica, “No, grazie”.

In una nota, che, dal titolo, vuole chiarire la natura civica del suo progetto per la città, Leontini scrive:

“La coalizione rimane composta da liste civiche. Non ci potranno essere nelle liste candidati scelti da partiti. Quindi anche in ‘Cambiamo davvero Ispica’ escludiamo candidati ufficiali di partito, cioè della Lega”.
Lo dichiara in una nota l’on. Innocenzo Leontini, candidato a sindaco per la città di Ispica alle prossime elezioni Amministrative.
“Nessun simbolo di partito e nessuna lista di partito faranno parte del progetto – ha detto ancora Leontini – I partiti, e quindi anche la Lega, sono liberi di fare le opzioni che vogliono.
Ma sono anche tenuti a rispettare le impostazioni che trovano in sede locale”.
La presente nota è sottoscritta dalle quattro liste civiche che compongono la coalizione: Leontini sindaco, Libertà e Buongoverno, Cambiamo davvero Ispica e Rinascita Ispicese.”

E non siamo nemmeno all’inizio della campagna elettorale!

Ultimi Articoli