La Td Car Virtus Ragusa batte il Gravina nel ricordo di Kobe Bryant

Nella quinta giornata del girone di ritorno del campionato di basket di serie C Silver la TD Car Virtus Ragusa ospita lo Sporting Club Gravina.
Prima della gara c’è stato un doveroso quanto sentito tributo a Kobe Bryant. I virtussini sono scesi in campo con una maglia commemorativa e le luci del Pala Padua si sono spente per un video che ha esaltato le doti del numero 24 dei Lakers tra la commozione generale dei giocatori e del pubblico.
Avvio di gara equlibrato, il primo quarto si chiude con i padroni di casa a + 2 dai gravinesi.
Il secondo periodo conferma quanto fatto nel primo, sostanziale parità sul tabellone.
Il pressing in area si fa più asfissiante per entrambe gli schieramenti e i falli cominciano a fioccare.
Entrambe le squadre si sorpassano a vicenda in pochi minuti. Il ritmo del match è altissimo e né i padroni di casa né gli ospiti accennano ad un calo di intensità. Con un colpaccio all’ultimo secondo di Santonocito il Gravina si porta + 4 dai ragusani.
Al ritorno dal riposo lungo i padroni di casa entrano in campo più agguerriti e con la voglia di imprimere un segno alla partita.
I ragazzi di coach Marchesano giocano con l’acceleratore azionato e hanno in Santonocito il loro trascinatore, quando manca poco più di un minuto alla fine della terza frazione di gioco Bakula si fa più incisivo in area e regala l’ennesimo sorpasso sui gravinesi.
L’ultimo quarto si gioca al cardiopalma. Entrambe le squadre fanno girare palla velocemente e si corre da una parte all’altro del campo in maniera costante e decisa. Ma i ragusani con un paio di azioni concrete di Andrea Sorrentino e Causapruno cominciano a mettere distanza dal Gravina che pian piano accusa la panchina corta. Negli ultimi minuti il Gravina molla la presa e i ragusani chiudono il match agevolmente con il risultato finale di 79 a 66.
«Come dico sempre – commenta a caldo coach Di Gregorio – le partite vanno giocate sul campo senza dare mai nulla per scontato. Noi oggi siamo stati più bravi ad essere lucidi soprattutto nell’ultimo quarto. Però il mio plauso va anche al Gravina perché è una squadra che ha giocato un buon basket e a ritmi elevati. Noi continueremo a lavorare sodo in settimana per correggere gli errori e per preparare le prossime partite».

TD CAR VIRTUS RAGUSA – GRAVINA: 79 – 66
Parziali: 16-14; 34-38; 54-59

TD CAR VIRTUS RAGUSA
Comitini 2, Di Dio 4, Carnazza, Causapruno 11, Bocchieri, Marletta,
Sorrentino Andrea 17, Salafia 14, Ferlito 2, Canzonieri 9, Sorrentino Alessandro ne, Bakula 20.
Coach Di Gregorio

SPORT CLUB GRAVINA
Fodale, Barbera 10, Spina 9, Arena 3, Florio 5, Santonocito 34, Privitera 2, Ali 3, Renna.
Coach Marchesano

Arbitri: Cappello – Fiannaca

Ultimi Articoli