La Virtus Kleb non riesce a superare la Pallacanestro Fiorenzuola

Per la settimana giornata della seconda fase del campionato di serie B la Virtus Kleb Ragusa impegno in Emilia-Romagna con la Pallacanestro Fiorenzuola. Partita dai due volti che ha visto un avvio scoppiettante per i ragusani che però poi hanno ceduto il passo ai padroni di casa che mettono nel proprio forziere due punti importanti per la classifica.
La Virtus Kleb Ragusa inizia la partita in velocità. Chessari mette dentro una tripla seguito da capitan Sorrentino che dal pitturato da subito slancio alla propria squadra. Al 5’ Galli dalla lunetta raggiunge gli iblei portandosi sul 7-7 ma la schiacciata di Simon riporta in avanti i virtussini. Mastrioanni con ottime intuizioni sotto le plance porta avanti i suoi di 7 lunghezze.
Nel secondo quarto Fiorenzuola comincia a mostrare i muscoli e grazie a Ricci e Allodi i gialloblù bussano alle spalle degli ospiti. Bracci cattura un rimbalzo offensivo fondamentale a 20 secondi dalla fine del primo tempo, segna ma non converte il libero supplementare sul fallo di Idrissou; allo scadere in contropiede il tiro fuori equilibrio di Galli porta Fiorenzuola avanti per la prima volta nella gara. 30-29.
Al ritorno dal riposo lungo i padroni di casa giocano con più intensità in area e riescono a trovare punti importanti. Sorrentino infila una tripla fondamentale in un momento difficile per Ragusa al 26’, ma Ricci in virata mancina dice +8 per Fiorenzuola. Brighi e Bracci riescono a violare l’area ospite rendendosi protagonisti di azioni ben costruite sotto canestro che portano i valdardesi a farsi strada sul tabellone.
Sorrentino infila un’altra tripla alla fine del terzo periodo ma gli emiliani blindano il vantaggio acquisito.
L’ultimo quarto si combatte in campo con più vigore con un testa a testa sotto canestro per Salafia e Bracci. Ianelli prova a rimettere le cose a posto trovando punti che danno ossigeno alla Virtus Ragusa ma Ricci ed Allodi dal pitturato inanellano punti fondamentali blindando il vantaggio a favore della propria squadra che si impone con il risultato finale di 68 a 58.
«Abbiamo fatto – commenta a fine match coach Bocchino – i prime 6 minuti in maniera eccellente poi il Fiorenzuola ha preso piede fino alla fine. Quando si perdono partite come queste la differenza la fa il modo di stare in campo e l’atteggiamento e in questo loro sono stati più bravi di noi. Statistiche alla mano si può vedere come le percentuali non state buone da parte nostra anche se abbiamo raggiunto uno degli obiettivi prefissati e cioè tenere gli emiliani sotto gli 80 punti visto che nella prima parte del campionato hanno sempre viaggiato su quei numeri. All’inizio avevamo impattato la partita nel modo corretto poi ci siamo disuniti e il match ha preso un’altra piega. Adesso resettiamo tutto e concentriamoci sulle prossime partite che ci porteranno al rush finale di questa seconda fase. Domenica in casa arriva Cremona e dobbiamo farci trovare preparati»

PALLACANESTRO FIORENZUOLA 1972 – VIRTUS KLEB RAGUSA: 68 – 58
Parziali: 11-18; 30-29; 55-44

PALLACANESTRO FIORENZUOLA 1972
Galli 5; Timperi 14; Bracci 4; Rigoni ne; Livelli 13; Allodi 11; Zucchi ne; Fowler; Fellegara ne; Bussolo ne, Brighi 3; Ricci 18.
Coach Galetti

VIRTUS KLEB RAGUSA
Chessari 8, Idrissou 2; Simon 2; Dinatale ne; Mastroianni 13; Iurato 2; Adeola; Sorrentino 11; Salafia 6; Canzonieri 3; Stefanini ne; Ianelli 11.
Coach Bocchino

Arbitri: Grappasonno – De Ascentiis

Ultimi Articoli