Su input dell’assessore Iacono, il Comune di Ragusa riesce ad intercettare bene un finanziamento del MIUR

Arriveranno 128.000 euro per opere da effettuarsi in 24 edifici scolastici di proprietà del Comune di Ragusa, serviranno per effettuare verifiche su solai e controsoffitti.
Si tratta di un bando del Ministero dell’Istruzione, al quale ha partecipato l’amministrazione comunale su sollecitazione dell’assessore alla pubblica istruzione e all’ edilizia scolastica, Giovanni Iacono.
Il Comune di Ragusa ha visto finanziato il maggior numero di interventi, da effettuarsi in edifici scolastici comunali appartenenti agli istituti comprensivi “Berlinguer”, “Quasimodo”, “Vann’Antò”, “Crispi”, “Schininà”, “Mariele Ventre” ed alle direzioni didattiche “Paolo Vetri” e “Palazzello”.
“Il Comune di Ragusa infatti – dichiara l’assessore Iacono – è stato il primo tra gli enti locali della Sicilia e figura tra i primi in Italia ad avere ottenuto il finanziamento per eseguire le indagini previste nel bando in un maggior numero di scuole.
All’importo che ci ha concesso il MIUR, di 128 mila euro, si aggiungerà il cofinanziamento, con fondi comunali, di 95 mila euro destinati a tale scopo.
Entro 365 giorni, viene indicato nel decreto con cui viene approvata la graduatoria dei finanziamenti del MIUR, dovremo procedere alla aggiudicazione delle indagini ed alle verifiche dei solai e dei controsoffitti nei 24 edifici scolastici”.

Ultimi Articoli