Tutti anticipati rispetto alla domenica di Pasqua gli impegni di campionato delle squadre ragusane di calcio e basket

Il Ragusa Calcio gioca, oggi pomeriggio, giovedì, a Siracusa, contro la vicecapolista, la Virtus Ragusa gioca venerdì sera al PalaPadua di Ragusa, ospitando il Monopoli, la Passalacqua torna sabato in Veneto, per affrontare Schio.

Per il Ragusa Calcio impegno contro la vicecapolista Siracusa, un impegno difficile ma esaltante per gli azzurri ragusani, gasati dopo il successo sul San Luca ottenuto con una rimonta prodigiosa dallo 0-2 al 3-2.
Sulla carta un impegno insormontabile, ma i ragazzi cari al Presidente Puma hanno spesso sovvertito i pronostici, in questi ultimi tempi, hanno raggiunto l’obiettivo della salvezza tranquilla e, affrontando quasi tutte le avversarie da pari a pari, hanno dato dimostrazioni della consistenza del collettivo.
Si giocherà domani al De Simone, a partire dalle 14,30. Leoni azzurri contro aquile azzurre. Chi avrà la meglio? “Una gara – sottolinea il tecnico del Ragusa, Giovanni Ignoffo, che ha allenato anche il Siracusa e che quindi conosce molto bene l’ambiente – dall’elevato coefficiente di difficoltà e che però ci potrà servire a chiarire fino a che punto potremo essere determinati nel raggiungere certi obiettivi.
Dopo il match di domenica, in cui abbiamo speso molte energie, la priorità è stata quella di recuperare la condizione in vista di un incontro che, per noi, sulla carta, si rivela proibitivo alla luce di quelle che sono le due rose a disposizione e soprattutto se si raffronta la qualità delle due squadre. Però, per quanto mi riguarda, ho la possibilità di contare su un gruppo dal grande cuore ed è ovvio che cercheremo di renderla difficile anche al Siracusa”.
Ignoffo dovrà rinunciare a Tuccio, il match winner di domenica scorsa con il San Luca, perché squalificato per somma di ammonizioni. Il difensore Magrì, dal canto suo, continua a recuperare lentamente la condizione.
La sua possibilità di utilizzo sarà valutata prima della partita.
Ignoffo, a ogni modo, si coccola i suoi giovani. “Già domenica scorsa – prosegue – ho avuto modo di testarli ulteriormente. C’è addirittura chi, come Divita, ha giocato la prima volta da titolare e devo dire che non è dispiaciuto per quello che ha fatto, con una prestazione che rientrava assolutamente nelle sue corde. Sono molto contento anche per questo motivo perché è un gruppo che continua a maturare nella maniera migliore e che può fare proiettare questo Ragusa verso il futuro fermo restando che il campionato di Serie D è molto complesso e ricco di insidie. Con il Siracusa ci giocheremo le nostre chances cercando di sfruttare al meglio anche lo zoccolo duro dei giovani che rappresenta una delle risorse più importanti di questa squadra”.

Dopo la sconfitta di Angri il tecnico della Virtus Gianni Recupido tenta di riprendere la striscia positiva che aveva caratterizzato l’inizio di questa seconda fase del campionato.
Al PalaPadua, domani sera, venerdì, alle 20.30, andrà in scena la quinta giornata dei Play-In Gold del campionato di Serie B Interregionale, che vedrà opposte la Virtus Ragusa e la White Wise Monopoli.
Meno di un mese fa la formazione di Recupido si impose in Puglia per 75-72, reagendo alle difficoltà iniziali. Una seconda vittoria contro i pugliesi sarebbe un bel passo avanti per la qualificazione ai playoff, anche se la Virtus non deve commettere lo stesso errore d’atteggiamento costato i due punti ad Angri, domenica scorsa: “Il problema di quella sconfitta – analizza coach Gianni Recupido – deriva dall’avvicinamento alla partita.
La voglia, la concentrazione e la cattiveria agonistica non erano quelle delle settimane precedenti, forse perché venivamo da un tris di partite molto impegnative da un punto di vista emotivo e, quindi, non siamo riusciti a caricarci a dovere. L’impatto è stato pessimo, poi ci siamo innervositi e abbiamo trascorso tutta la partita a rincorrere. L’abbiamo ripresa più volte, ma quando arrivi punto a punto, nelle fasi finali, rischi di non farcela”.
Dopo i risultati maturati negli anticipi di ieri, la Virtus è al terzo posto della Conference Sud, in compagnia di Sala Consilina e in ritardo di due lunghezze rispetto a Capo d’Orlando e Molfetta, che hanno vinto le rispettive sfide.
“In questo momento – riprende Recupido – stiamo lottando per il terzo obiettivo stagionale: il primo era la conquista Coppa Sicilia, il secondo la qualificazione alla fase a orologio, adesso è strappare un posto nella griglia playoff.
Vincendo ad Angri ci avremmo messo una seria ipoteca, questo purtroppo non è successo e dovremo lottare ancora. La classifica è cortissima e ogni gara pesa quattro punti. E’ ovvio che troveremo una squadra più convinta dei propri mezzi: rispetto alla gara d’andata, Monopoli ha recuperato un paio di giocatori infortunati. Noi abbiamo la fortuna di poter contare su un gruppo tosto. Di fronte a uno schiaffo abbiamo sempre risposto alla grande, per questo sono fiducioso”.
La gara contro Monopoli, in programma domani alle 20.30, sarà arbitrata dai signori De Giorgio di Giarre e Puglisi di Acicatena. Il match sarà trasmesso anche in diretta streaming sul sito www.virtusragusabasket.it a un costo di tre euro.

Passalacqua Ragusa impegnata con l’avversaria di sempre, a Schio il secondo impegno di un trittico impegnativo che al primo appuntamento ha visto la squadra ragusana prevalere, in maniera abbastanza convincente, su San Martino di Lupari.
Certo Schio è ben altra cosa rispetto alle conterranee, ma quest’anno ha dimostrato di non essere l’ammazzacampionato di sempre.
La squadra ragusana, consapevole delle proprie forze, che si stanno rivelando a ranghi completi, sa che battere Schio non è una missione impossibile, cercherà di conquistare i due punti per tentare di avvicinarsi alla quinta posizione in classifica, anche per affrontare con il morale giusto il Venezia in casa, nel turno successivo

Ultimi Articoli