Virtus Kleb Ragusa, per l’allenatore ritorno al passato

È Antonio Bocchino il nuovo coach della Virtus Kleb Ragusa, squadra nata dal progetto tra la Virtus Ragusa e il Kleb Basket Ferrara e che militerà nella prossima stagione cestistica in serie B.
Una scelta sicuramente da condividere, per il valore del tecnico, ma che serve anche in termini di pieno coinvolgimento dei tifosi che non hanno dimenticato il periodo d’oro della società ragusana.

Nato a Benevento il 7 settembre 1964. Coach a soli 21 anni inizia la carriera di allenatore come assistente di Giovanni Gebbia in B2 a Ragusa, dove ottiene la Promozione alla Serie B di Eccellenza. Nell’89 è capo allenatore a Battipaglia, poi lavora di nuovo come assistente di Giovanni Gebbia a Gorizia (90-92).
Poi a Benevento nel 1993 e Montegranaro in B2 come Capo Allenatore (93-95).
Assistente e poi Capo allenatore a Ragusa (96-97) e poi di nuovo a Montegranaro dove porta la squadra dalla B2 alla Legadue allenandola dal 1998 al 2001.
Dal 2001 è tecnico del Settore Squadre Nazionali della FIP. Nel 2003 è assistente della Nazionale A ai Campionati Europei Seniores di Stoccolma (Bronzo). Nel 2005 ha vinto la medaglia di Bronzo ai Campionati Europei Under 18 di Belgrado ed è stato assistente della Nazionale A ai Campionati Europei in Serbia e Montenegro (9° posto).
Nel 2016 ha vinto il Bronzo all’Europeo Under 18 di Samsun come assistente di Andrea Capobianco.
Dal 2015 al 2017 è stato assistente ad Andrea Capobianco nella Nazionale A Femminile, con la quale ha disputato il Campionato Europeo in Repubblica Ceca (7° posto).
Nell’estate 2019 ha guidato la Nazionale Under 18 nell’Europeo di Volos (9° posto).
Nell’autunno 2019 è tornato a sedere sulla panchina della Nazionale Under 16 con l’annata 2004 che a causa della Pandemia non ha potuto svolgere il Campionato Europeo. Dal 2017 è Responsabile della Formazione degli Allenatori della Sicilia.
«Ringrazio la proprietà della Virtus Ragusa e il Kleb Basket Ferrara – le prime parole di coach Bocchino – che hanno pensato a me per affidarmi questa panchina. Ritorno in un luogo a me molto caro dopo 23 anni e ho ritrovato la stessa passione e lo stesso entusiasmo di sempre. Sono convinto che questo sia un progetto grande, ambizioso e virtuoso dove in primis i giovani locali possono avere la possibilità di dimostrare le loro capacità umane e tecniche in grado di poter competere a buoni livelli. In me c’è molta curiosità e molta voglia di mettermi subito a lavoro.”
Soddisfatta la Presidente della Virtus Kleb Ragusa: «Siamo molto contenti – afferma Sabrina Sabbatini – che Antonio Bocchino abbia accettato di far parte di questo progetto. Ci serviva un nome importante per rilanciare la pallacanestro maschile Iblea e Bocchino incarna pienamente i nostri valori e i nostri ideali. Vogliamo affacciarci al prossimo campionato di serie B pronti e preparati consci di voler fare bene ed esprimere tutte le potenzialità. Avere una guida forte e di esperienza non può che dare solidità e concretezza ad un progetto fortemente voluto dalla gestione iblea con il pieno appoggio dei nuovi soci emiliani.
Bocchino rappresenta per noi un punto di inizio solido e radicato e – conclude Sabbatini – sono certa che darà forma e sostanza ad una squadra che si contraddistinguerà per carattere e personalità nel prossimo campionato nazionale».

Ultimi Articoli