Ennesimo incidente stradale, in un incrocio pericoloso della città, segnalato dai 5 Stelle

Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle segnala l’ennesimo incidente stradale in un incrocio pericoloso della città.
Stamane, collisione fra due vetture all’incrocio via Anfuso-via Melilli, prontamente rilevata dai consiglieri 5 Stelle che sollecitano, come già hanno fatto in altre occasioni, interventi urgenti per prevenire danni alle persone.
Innanzitutto, potenziamento della segnaletica, orizzontale e verticale, servono anche soluzioni specifiche per questo e altri incroci pericolosi della città.
Sacrosanto il richiamo alla segnaletica, estremamente carente in città, ma per soluzioni drastiche occorre intensificare i controlli e sanzionare pesantemente i trasgressori.
Il traffico veicolare sembra ormai impazzito, molti non rispettano segnali di stop e di precedenza, nelle arterie più lunghe e larghe della città si procede a velocità da codice penale, il viale Colajanni, via Melilli, via Cartia, via La Pira, via Anfuso, via Pietro Nenni, sono scambiate per circuiti, nessuno rispetta le norme più elementari del codice della strada.
Le punte di traffico si registrano nelle prime ore del mattino, quando tutti vanno a lavorare e si accompagnano i figli a scuola. Si arriva sempre all’ultimo momento e abbondano, soprattutto fra le mamme, i casi di esaurimento mattutino, invece di uscire da casa con largo anticipo ed evitare gli ingorghi e le file, arrivano tutti agli ultimi minuti e pretendono di non rispettare precedenze e di poter inveire contro chi, di prima mattina, deve ancora svegliarsi bene e cammina ad andatura regolare.
Sorpassi, schiamazzi con il clacson, e la consueta fermata in divieto di sosta perché i pargoli si devono accompagnare fino alla porta della scuola e non si può camminare a piedi.
Encomiabile la segnalazione dei 5 Stelle e la sollecitazione all’amministrazione, ma deve essere accompagnata dalla richiesta di misure drastiche per gli automobilisti indisciplinati: il ritiro di un buon numero di patenti alleggerirebbe il traffico, quindi occorre richiamare l’esigenza di drastici controlli.

Ultimi Articoli