L’influenza della grande politica: Maria Malfa si occupa di una microdiscarica alle porte di Marina di Ragusa

Maria Malfa la consigliera comunale del gruppo PeppeCassìSindaco da poco transitata nella Lega Sicilia per Salvini premier, senza aver ancora ufficializzato il passaggio all’opposizione, segnala al primo cittadino di Ragusa l’esistenza di una microdiscarica, che definisce, però, di notevoli di dimensioni, alle porte di Marina di Ragusa.
Nella microdiscarica, che si trova poco dopo la rotatoria dell’ex depuratore, c’è di tutto, da inerti all’amianto, alla plastica e alla carta: sarebbero state numerose le segnalazioni agli uffici comunali, ma nessuno si è preoccupato di provvedere alla bonifica.
Ci sarebbe una piazzola, che si presume possa essere suolo comunale, scelta per scaricare rifiuti, come spesso avviene, anche in altre zone, nella frazione marinara, dove l’inciviltà di operai e imprese edili, unita a quella dei committenti, provoca questi fenomeni purtroppo dilaganti nella nostra ‘brava’ collettività.
La Malfa avrebbe deciso di rendere nota l’esistenza della discarica dopo le mancate risposte del Sindaco, evidentemente, prima, copriva, con il suo silenzio, l’indifferenza del primo cittadino, rinunciando a informare la collettività della indecorosa situazione.

Ultimi Articoli